Perché la tua voce registrata non ti piace?

Hai mai ascoltato una tua registrazione e pensato:
“questa non può essere la mia voce!” ?

Al 99% delle persone non piace ascoltare la loro voce registrata. Ma perché succede?

Se la tua voce non ti piace potrebbero esserci due motivazioni: o effettivamente è migliorabile, e/oppure non sei abituato ad ascoltarla.

Nel corso di questo articolo vedremo di analizzare entrambe le opzioni.

Partiamo dalla prima:
la tua voce registrata non ti piace perché effettivamente ha dei difetti.

A questo punto ho due notizie per te, una brutta e una bella.

Brutta notizia: Gli altri ascoltano esattamente la voce che a te non piace. Quindi, domandati, perché agli altri dovrebbe piacere la tua voce se a te per primo non piace? Questa consapevolezza può essere difficile da accettare, ma è un passo importante per iniziare a migliorare.

Buona notizia: La voce si può cambiare! Puoi farla diventare più bella! La voce è uno strumento che può essere allenato e migliorato con esercizi specifici. Come un musicista che pratica il suo strumento, puoi lavorare sulla tua voce per renderla più piacevole e armoniosa. Ad esempio, esercizi di respirazione diaframmatica, miglioramento della gestione degli elementi espressivi e pratica regolare della dizione possono fare una grande differenza.

Per capire come migliorare la tua voce puoi trovare sul nostro sito diversi articoli che parlano di questo. Ad esempio:

In questo articolo parliamo proprio di come avere una bella voce.

Puoi anche vedere su questa pagina perché al giorno d’oggi diventa sempre più importante migliorare la propria voce e dizione.

Seconda motivazione: non sei abituato ad ascoltarla.

Qui si apre un discorso duplice, infatti la tua voce registrata potrebbe non piacerti per due fattori:

  • per una questione puramente acustica,
  • e per un fattore psicologico.

Primo aspetto: l’acustica

Noi ascoltiamo la nostra voce in due modi:
  1. per “conduzione aerea“, attraverso l’aria insomma.
  2. dall’interno. Cioè quando siamo noi a parlare.

Noi percepiamo i suoni, inclusi quelli della nostra voce, attraverso il nostro orecchio esterno, tramite la vibrazione dei timpani. Queste vibrazioni sonore vengono interpretate dal nostro cervello come suoni ben precisi e, nel caso della voce, sono elaborate per permetterci di comprendere le parole.

Tuttavia, quando ascoltiamo la nostra voce mentre parliamo, percepiamo anche il suono che proviene dall’interno del nostro corpo.

Il suono, originato dalle vibrazioni delle corde vocali, arriva all’orecchio interno attraversando anche le ossa del cranio e i tessuti, come ad esempio la laringe e i muscoli del viso.

Perciò, mentre parliamo, ciò che sentiamo è una combinazione tra il suono interno ed esterno della nostra voce.

Ecco perché la nostra voce ci sembra normalmente più profonda rispetto a quella che ascoltiamo registrata: si mescolano le frequenze più alte, che arrivano al nostro orecchio esterno attraverso l’aria, con le frequenze più basse, che raggiungono il nostro orecchio interno attraverso il corpo.

Quando ascoltiamo invece la nostra voce registrata, percepiamo solo i suoni derivanti dalla “conduzione aerea”, ovvero quelli che viaggiano attraverso l’aria.

Questo spiega perché la voce registrata suona così diversa e, spesso, meno piacevole rispetto a quella che percepiamo quando parliamo.

Inoltre, è importante considerare che molti microfoni distorcono la nostra voce, in modo più o meno marcato.

Questo avviene perché i microfoni non catturano tutte le frequenze della voce originale, creando una versione alterata. Perciò, la voce registrata non è quasi mai perfettamente identica alla voce “originale”.

Per riassumere, i motivi principali per cui la voce registrata ci sembra diversa e meno piacevole sono:

  • La mancanza della combinazione tra suono interno ed esterno.
  • La percezione alterata dovuta alla “conduzione aerea”.
  • Le distorzioni introdotte dai microfoni, che possono alterare la qualità e le caratteristiche della voce.

Capire questi aspetti può aiutarti ad accettare meglio la tua voce registrata e a lavorare su di essa per migliorarla.

Puoi iniziare registrandoti regolarmente e ascoltando le registrazioni per abituarti alla tua voce “esterna”.

Con il tempo, il tuo cervello si abituerà a questa versione della tua voce, rendendola più familiare e meno sgradevole.

Secondo aspetto: il fattore psicologico

Ecco il secondo fattore che fa sì che non ci piaccia la nostra voce registrata: non siamo abituati ad ascoltarla e quindi non ci riconosciamo.

Questo fenomeno ha radici psicologiche profonde che influenzano la nostra percezione e il nostro senso di identità.

Ognuno di noi, normalmente, si guarda allo specchio almeno una volta al giorno. Questo processo quotidiano permette al nostro cervello di acquisire l’abitudine di riconoscere l’immagine che vede allo specchio come rappresentazione di noi stessi, del nostro viso e della nostra identità.

Immagina di non guardarti allo specchio per, ad esempio, dieci anni.

Immagina anche di non fare mai nulla per curare la tua immagine, senza tagliare barba e capelli, senza prenderti cura della tua estetica.

Probabilmente, quando ti riguarderai allo specchio dieci anni dopo, avrai difficoltà a riconoscere il volto riflesso.

Questa mancanza di familiarità è esattamente ciò che accade quando ascoltiamo la nostra voce registrata.

La maggior parte delle persone spesso passa molto tempo senza ascoltare frequentemente la propria voce registrata, e nemmeno fa nulla per curarla o allenarla. Di conseguenza, quando quelle rare volte in cui lo fanno, ascoltano la loro voce registrata, non si riconoscono!

Questa mancanza di familiarità porta a una reazione di sorpresa e disagio.

Per questo, il primo pensiero che viene alla mente è spesso: “Ma questo sono io? Oddio! Che vergogna!” 😊.

La soluzione a questo problema psicologico risiede nella familiarizzazione con la propria voce registrata.

Ecco alcuni suggerimenti per abituarsi alla propria voce:

  1. Registrati Regolarmente: Inizia a registrarti mentre parli, canti o leggi un testo. Riascoltare queste registrazioni ti aiuterà a familiarizzare con la tua voce esterna.
  2. Ascolta con Attenzione: Presta attenzione ai dettagli della tua voce, come il tono, il ritmo e la modulazione. Cerca di individuare gli aspetti che ti piacciono e quelli che vorresti migliorare.
  3. Esercizi Vocali: Lavora sulla tua voce con esercizi specifici di dizione, respirazione ed espressività. Questo non solo migliorerà la qualità della tua voce, ma ti aiuterà anche a sentirti più a tuo agio quando la ascolti registrata.
  4. Feedback Costruttivo: Chiedi a persone fidate di darti un feedback sulla tua voce registrata. Spesso, gli altri non percepiscono le stesse “imperfezioni” che noti tu.

Con il tempo e la pratica, il tuo cervello si abituerà alla tua voce registrata, rendendola più familiare e meno sgradevole. Accettare e lavorare sulla tua voce può trasformare la tua percezione, aiutandoti a sentirti più sicuro e a tuo agio quando parli in pubblico o registri audio.

Come risolvere questo “problema” della Voce Registrata?

Ricapitolando e riassumento… Per risolvere questo “problema” psicologico del proprio riconoscimento c’è un solo consiglio, molto semplice: registrati e ascoltati più spesso. Questo è il modo più efficace per abituarsi al suono della propria voce registrata.

È esattamente questo il motivo per cui, nello studio della voce e della dizione, si consiglia di registrarsi e riascoltarsi frequentemente:

  • per Abituarsi al suono della propria voce: Più ti ascolti, più la tua voce registrata diventa familiare e meno strana o incomoda.
  • per Riconoscere gli errori: Ascoltandoti, puoi identificare eventuali errori nella tua pronuncia, intonazione o ritmo, permettendoti di lavorare su di essi.

Ho parlato di tutto questo in modo ancor più dettagliato in questo nuovo articolo dove ti suggerisco anche diversi consigli ed esercizi per migliorare la tua voce (“Voce Registrata: Scienza e Psicologia del Suono”)

Se invece vuoi iniziare subito un percorso di miglioramento della tua voce e dizione per parlare meglio in pubblico, in video, nei podcast, nelle interviste, e in tutte le altre situazioni della tua vita personale e lavorativa…

… allora richiedi subito un appuntamento per una Analisi Gratuita della tua Voce e Dizione >QUI<.

I Benefici del Miglioramento della Propria Voce

Migliorare la propria voce non è solo una questione di piacere personale. Ci sono numerosi benefici che derivano dall’avere una voce chiara, piacevole e sicura. Ecco alcuni dei principali vantaggi:

  • Aumento della Fiducia in Se Stessi: Una voce sicura e ben modulata può aumentare significativamente la tua autostima, specialmente quando parli in pubblico.
  • Miglioramento delle Relazioni Interpersonali: Una voce piacevole facilita la comunicazione e rende le interazioni più piacevoli, migliorando le relazioni personali e professionali.
  • Efficacia nella Comunicazione: Una voce chiara e ben articolata aiuta a trasmettere i tuoi messaggi in modo più efficace, riducendo le possibilità di fraintendimenti.
  • Opportunità Professionali: In molti ambiti lavorativi, una buona voce è un vantaggio competitivo. Presentazioni, vendite, insegnamento e molti altri settori traggono beneficio da una voce ben allenata.
  • Salute e Benessere: Esercizi vocali e respiratori non solo migliorano la voce, ma contribuiscono anche alla salute generale, migliorando la respirazione e riducendo lo stress.

Come Iniziare il Percorso di Miglioramento

Se sei motivato a migliorare la tua voce, ecco alcuni passi iniziali che puoi seguire:

  1. Consapevolezza: Prendi coscienza di come suona la tua voce attualmente. Registrati e riascolta la tua voce registrata attentamente.
  2. Obiettivi: Stabilisci degli obiettivi chiari su cosa vuoi migliorare: la chiarezza, l’intonazione, il volume, ecc.
  3. Formazione: Considera di seguire corsi o di lavorare con un Trainer vocale professionista come i nostri Personal Voice Trainer che ti seguono individualmente ogni settimana per trasformare la tua Estetica Vocale.
  4. Pratica Regolare: Come ogni abilità, la pratica è fondamentale. Dedica del tempo ogni giorno agli esercizi vocali.
  5. Feedback Continuo: Chiedi feedback regolarmente e monitora i tuoi progressi.

Tutto questo potresti provare a farlo da solo o, come noi caldamente raccomandiamo a imprenditori e professionisti che vogliono ottenere grandi e veloci risultati venendo seguiti individualmente nel processo, potresti candidarti per seguire il nostro esclusivo percorso di Estetica Vocale:

Oltre a ricevere un sacco di materiale (pdf, audio e video) per migliorare la tua voce e dizione con centinaia di esercizi divertenti e sfidanti, per per 6 mesi (o a volte più) sarai seguito settimanalmente da un nostro Personal Voice Trainer che ogni settimana farà una call con te per darti consigli e farti allenare al fine di migliorare la tua Estetica Vocale, ovvero: “mettere la cravatta” alla tua voce!

Come candidarti?

Beh, vai su Questa Pagina, scopri di più sul percorso e invia da lì una candidatura richiedendo una analisi vocale gratuita con noi. Capiremo così se potremo davvero aiutarti e, nel caso ti spiegheremo come potrai iscriverti e quando potrai iniziare il percorso.

Inizia oggi stesso a lavorare sulla tua voce e scopri come può migliorare la qualità della tua vita in tanti modi diversi!

 

Buon allenamento! E ricorda: registra e ascolta la tua voce!

Alberto Ranzato , il Tuo Vocal Communication Coach

Il Mistero Della Voce Registrata

Hai mai avuto quella strana sensazione quando ascolti la tua voce registrata?

Quel momento in cui ti chiedi: “Sono davvero io?”

Questa è un’esperienza universale, un piccolo mistero della nostra quotidianità che ci lascia spesso perplessi.

È un fenomeno che quasi tutti noi abbiamo vissuto almeno una volta nella vita.

La nostra voce registrata può sembrarci straniera, diversa da quella che sentiamo nella nostra testa. Ma perché?

Ne avevamo già parlato in questo vecchio articolo (“Perché non ti piace la tua voce registrata!”), oggi lo vedremo ancora più in dettaglio e scopriremo anche alcuni consigli per migliorare la tua voce registrata (e non solo!).

La Scienza Dietro il Suono

Per comprendere perché la nostra voce registrata suona diversamente, è essenziale esplorare il percorso che il suono compie.

Quando parliamo, il suono della nostra voce raggiunge le nostre orecchie attraverso due percorsi: la conduzione aerea e la conduzione ossea.

Il suono che viaggia attraverso l’aria è quello che gli altri sentono e quello registrato dai dispositivi.

Tuttavia, una parte significativa di come percepiamo la nostra voce arriva attraverso la conduzione ossea – il suono trasmesso internamente attraverso le ossa del cranio.

La voce che ascoltiamo durante la registrazione è il risultato del suono che viaggia esclusivamente attraverso l’aria, a differenza di quella che ascoltiamo normalmente, che include anche la conduzione ossea.

Mentre quando parliamo percepiamo un mix tra i suoni risultanti da conduzione aerea ed ossea, quando ci riascoltiamo percepiamo solo il suono derivante dalla conduzione aerea, per di più modificato dalla qualità del microfono con cui ci registriamo e delle casse o cuffie con cui ci ascoltiamo.

Questa differenza fa sì che la voce registrata perda le frequenze più basse, rendendola più sottile e meno familiare.

La Qualità del Microfono

Un altro fattore che influisce sulla qualità della voce registrata è il tipo di microfono utilizzato.

I microfoni variano nella loro capacità di catturare le diverse frequenze della voce.

Alcuni possono accentuare i toni alti, mentre altri possono rendere la voce più profonda.

Scegliere il microfono giusto può quindi avere un impatto significativo sulla fedeltà della registrazione.

La Psicologia della Voce

C’è anche un aspetto psicologico da considerare: La nostra voce è parte integrante della nostra identità.

E la reazione emotiva alla nostra voce registrata è radicata nella psicologia dell’identità e dell’autopercezione.

Ascoltare una versione di noi stessi che non riconosciamo, che ci sembra estranea, può provocare una sorta di dissonanza cognitiva.

È un fenomeno simile a quando vediamo una nostra foto con un taglio di capelli o di barba diversi da quello attuale e quasi fatichiamo a riconoscerci.

Come Abituarsi alla Propria Voce Registrata

Il primo passo per superare questa sensazione è accettare che la voce registrata è parte integrante di noi stessi.

Poi, si tratta di abituarsi gradualmente a questa versione della nostra voce.

Comincia a registrarti più spesso. Puoi usare il tuo smartphone per registrare brevi note vocali o leggere ad alta voce un brano di un libro.

Ascolta queste registrazioni regolarmente per abituarti al suono della tua voce esterna.

Con il tempo, questo ascolto frequente aiuterà a colmare il divario tra la percezione interna ed esterna della tua voce.

 

Prova questo esercizio: registra te stesso mentre leggi questo paragrafo. Poi, ascolta la registrazione.

Nota le differenze e le somiglianze con la tua voce interna.

Con il tempo, questa pratica ti aiuterà a sviluppare una maggiore familiarità e comfort con la tua voce registrata.

 

In conclusione, la tua voce registrata può sembrare strana all’inizio, ma è una parte fondamentale di chi sei.

Abituarsi ad ascoltarla è un passo importante verso l’accettazione di sé e il miglioramento della comunicazione.

 

Suggerimenti per Migliorare la Tua Voce Registrata

Ecco sei suggerimenti dettagliati per ottimizzare la qualità della tua voce registrata:

  1. Scegli l’Attrezzatura Giusta:
    • La qualità del microfono è fondamentale. Un buon microfono può catturare una gamma più ampia di frequenze della tua voce, riducendo la distorsione e migliorando la chiarezza.
    • Considera anche l’uso di una scheda audio esterna o di un preamplificatore per migliorare ulteriormente la qualità del suono.
  2. Ottimizza l’Ambiente di Registrazione:
    • Registra in un ambiente tranquillo per evitare rumori di fondo. Gli spazi piccoli e imbottiti, come una stanza con tende pesanti o un armadio pieno di vestiti, possono ridurre l’eco e il riverbero.
    • Utilizza pannelli fonoassorbenti per assorbire suoni indesiderati e migliorare la qualità della registrazione.
  3. Pratica la Respirazione Diaframmatica:
    • Impara a respirare con il diaframma per un controllo migliore del volume e del tono della voce. Questo tipo di respirazione permette di avere una voce più potente e controllata.
    • Esercizi di respirazione profonda possono aiutare a rilassare le corde vocali e a produrre un suono più naturale e meno forzato.
  4. Articolazione e Pronuncia Chiara:
    • Lavora sulla chiarezza della tua pronuncia. Articolare correttamente le parole rende il discorso più comprensibile, soprattutto in registrazioni audio.
    • Puoi migliorare l’articolazione attraverso esercizi di dizione, leggere ad alta voce o praticare scioglilingua.
  5. Modulazione e Intonazione:
    • Varia l’intonazione e il ritmo per mantenere l’ascoltatore interessato. Una voce monotona può sembrare noiosa, mentre una voce espressiva è più coinvolgente.
    • Prova a registrare te stesso leggendo diversi tipi di testi (ad esempio, un articolo di giornale, una storia per bambini, un testo narrativo) per esercitarti a cambiare intonazione e ritmo.
  6. Ascolta e Analizza le Tue Registrazioni:
    • Ascolta regolarmente le tue registrazioni e autovalutati. Identifica le aree in cui puoi migliorare, come la chiarezza, il volume, o l’intonazione.
    • Chiedi feedback ad altri per avere una prospettiva diversa e suggerimenti su come migliorare.

Ricorda, il miglioramento richiede tempo e pratica.

Sii paziente e costante nei tuoi sforzi e stai sicuro che presto o tardi vedrai anche tu progressi significativi nella tua voce.

Esercizi e Tecniche per Migliorare la Voce e la Dizione

La voce, come qualsiasi strumento, richiede pratica e attenzione per essere affinata.

Gli esercizi vocali non solo migliorano la qualità della tua voce registrata, ma rafforzano anche la tua capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace.

Esercizi Vocali di Base

1. Riscaldamento Vocale

Inizia con esercizi di riscaldamento vocale. Questo può includere semplici scale vocali, trilli labiali (far vibrare le labbra) o esercizi di respirazione. Il riscaldamento aiuta a preparare le corde vocali, riducendo il rischio di tensione o danni vocali.

2. Articolazione e Pronuncia

Lavora sulla tua articolazione. Ripeti esercizi con frasi che contengono consonanti e vocali diverse, prestando attenzione alla chiarezza e alla precisione. Puoi anche utilizzare scioglilingua per migliorare la dizione.

3. Modulazione del Tono

Pratica la modulazione del tono. Leggi ad alta voce un testo, variando l’intonazione per esprimere diverse emozioni o enfatizzare parti specifiche del testo. Questo non solo migliorerà la tua voce registrata, ma anche le tue capacità interpretative.

4. Registrazione e Feedback

Registra i tuoi esercizi e ascolta le registrazioni. Questo ti aiuterà a identificare aree di miglioramento, come il ritmo, il volume e la chiarezza. Chiedi feedback anche a colleghi o amici per un’ulteriore valutazione.

5. Respirazione Diaframmatica

Impara a respirare con il diaframma. Una respirazione profonda e controllata è fondamentale per una buona dizione e una voce chiara. Pratica esercizi di respirazione per sviluppare questo tipo di respirazione.

6. Pausa e Enfasi

Sperimenta con la pausa e l’enfasi. Durante la lettura o la conversazione, l’uso di pause può aumentare l’attenzione e il coinvolgimento dell’ascoltatore. Pratica l’uso delle pause per enfatizzare punti chiave.

7. Idratazione e Salute Vocale

Mantieni una buona idratazione e fai attenzione alla tua salute vocale. Evita di sforzare la voce e prenditi pause regolari durante le sessioni di registrazione o di pratica vocale.

 

Migliorare la tua voce è un viaggio continuo.

Con pratica regolare, feedback costruttivo e un approccio consapevole, la tua voce registrata può diventare uno strumento potente per la comunicazione personale e professionale.

Ricorda, ogni grande oratore ha iniziato da qualche parte, e con impegno e dedizione, anche tu puoi raggiungere nuove altezze nella tua espressione vocale.

Conclusione: Sblocca il Potere della Tua Voce

Ricorda, La tua voce è più di un semplice mezzo di comunicazione. La tua voce è unica e potente.

È uno strumento che può esprimere emozioni, trasmettere idee e influenzare gli altri.

Il viaggio verso il miglioramento della tua voce è un percorso di autoesplorazione e crescita personale.

Ogni voce ha un potenziale inesplorato, una capacità nascosta di influenzare, emozionare e ispirare.

Con pratica e dedizione, puoi sbloccare questo potenziale e trasformare la tua voce in un veicolo potente per esprimere la tua personalità e le tue idee.

Crescita Continua e Impegno

Il percorso verso una voce migliorata è fatto di piccoli passi.

Ogni esercizio, ogni momento di riflessione, ogni feedback ricevuto è un tassello verso il tuo obiettivo.

Non farti scoraggiare dai primi ostacoli; ogni grande cambiamento richiede tempo e pazienza.

Celebra i tuoi progressi, indipendentemente dalla loro grandezza.

Ogni miglioramento nella tua voce registrata è un passo verso la tua crescita personale e professionale.

Unisciti a Noi in un Percorso di Miglioramento

Ti invito a unirti a noi nei nostri esclusivi percorsi di Estetica Vocale e di Vocal Communication Coaching.

Sia che tu voglia affinare la tua voce per motivi professionali, sia che tu desideri semplicemente esplorare nuove dimensioni della comunicazione, siamo qui per guidarti.

Fissa una call di analisi gratuita con noi.

Questa sessione personale è il tuo primo passo verso la scoperta e il miglioramento della tua voce unica.

Insieme, valuteremo la tua situazione attuale e discuteremo come possiamo aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi vocali.

Il Futuro è nella Tua Voce

Ricorda, migliorare la tua voce è un investimento in te stesso e nel modo in cui interagisci con il mondo.

La tua voce ha il potere di trasformare la tua comunicazione, la tua carriera e persino le tue relazioni personali.

Inizia oggi il tuo viaggio verso una voce migliore.

Con impegno, pratica e la giusta guida, la tua voce può diventare più forte, più chiara e più influente.

In conclusione, il viaggio verso una voce migliore e un carisma coinvolgente è un’avventura affascinante e gratificante, che passa anche dal registrare la tua voce e imparare ad apprezzarla.

È un percorso di scoperta personale, di crescita e di trasformazione.

E io sono entusiasta di accompagnarti in questo viaggio e di assisterti nello sbloccare il pieno potenziale della tua voce e aiutarti a liberare il tuo carisma.

 

Un caro saluto e buon allenamento dal Tuo Vocal Communication Coach preferito,

Alberto Ranzato

 

Ascolta il Podcast e Risolvi il Mistero della Voce Registrata

Come Trasmettere e Gestire le Emozioni

La Potenza Emotiva della Voce

 

E’ possibile decidere quali emozioni vivere e comunicare?

E’ possibile generare emozioni diverse da quelle che viviamo?

Assolutamente SI!
Certamente bisogna allenarsi, però è possibile decidere, gestire e comunicare le emozioni che desideri.

Ovviamente più alleni la tua capacità di usare la voce più questo processo diventa facile ed automatico.

Infatti siamo Noi a decidere che voce usare e quali colori della voce – o sensazioni – comunicare.

In questo video ti spiego esattamente come funzionano le Emozioni, come si creano e come puoi governarle grazie alla tua voce.

Il Potere della Voce

La voce è uno strumento di potere emotivo che possediamo tutti.

La modulazione della voce, con i suoi alti e bassi, riflette la nostra gamma interna di emozioni.

Attraverso una voce che trema possiamo trasmettere nervosismo, oppure con una risata gioiosa possiamo esprimere felicità.

La nostra voce può anche calmare un bambino che piange o incoraggiare un amico.

Il suo impatto va oltre le parole pronunciate, toccando la fibra emotiva dell’ascoltatore.

C’è un Legame tra Voce ed Emozioni

Ogni modulazione, ogni pausa, e ogni variazione di tono possono dipingere un quadro emotivo.

Quando gestiamo consapevolmente questi aspetti, possiamo scegliere le emozioni da comunicare, trasformando la nostra voce in uno strumento di espressione emozionale.

La connessione tra voce e emozioni è profonda e complessa.

La nostra voce non è solo un mezzo per comunicare pensieri, ma anche un potente strumento per esprimere e influenzare le emozioni, sia in noi stessi che negli altri.

Il Suono Della Voce vale Più di mille Parole

Quando parliamo, non trasmettiamo solo informazioni; inviamo anche segnali emotivi attraverso il tono, il ritmo e la modulazione della nostra voce.

Questi elementi possono evocare reazioni emotive anche significative nell’ascoltatore, indipendentemente da quello che si dice.

Per esempio, una voce calma e rilassata può trasmettere serenità e fiducia, mentre un ritmo accelerato può esprimere urgenza o eccitazione.

Prova ad immaginare:

Se sei stanco e triste, ma ascolti musica allegra e ti metti a ballare, cosa succede? Ti riattivi e diventi felice!

Se sei nervoso o stressato, ma ti sdrai e ascolti musica rilassante, cosa succede? Ti rilassi!

Magari non subito, ma basta avere un po’ di pazienza e il suono ti fa cambiare emozione.

La stessa cosa succede in te e negli altri ascoltando la voce di chi parla.

Se tu inizi a parlare con il sorriso, “ricordandoti di avere un viso”, sarai già a metà strada verso una una comunicazione efficace e piacevole!

Continua a parlare con il sorriso e porta un po’ di pazienza, vedrai che le emozioni che provate, tu e chi ti ascolta, cambieranno e diventeranno proprio quelle che tu desideri!

Esercizi Pratici per Modulare la Tua Voce

Per sviluppare una maggiore consapevolezza ed espressione emotiva attraverso la voce, è utile praticare esercizi di respirazione e modulazione vocale.

Registrare la propria voce e ascoltarsi può essere un ottimo modo per riconoscere e migliorare le proprie capacità espressive.

Dizione e Carisma: Essenziali per la Voce Magnetica

La dizione gioca un ruolo cruciale nella chiarezza e nell’impatto della nostra voce.

Un’articolazione chiara e precisa delle parole aumenta la comprensibilità e l’efficacia del nostro messaggio.

Inoltre, il carisma vocale, che deriva dall’essere autentici e passionali nel nostro parlare, può rendere la nostra voce più attraente e influente.

Coltivare il Carisma Attraverso la Voce

Parlare con autenticità e passione è fondamentale per sviluppare un carisma naturale.

Questo implica essere presenti nel momento, comunicando le nostre emozioni in modo genuino e coinvolgente.

L’Arte delle Pause: Potenziare il Messaggio

L’utilizzo strategico delle pause può aumentare notevolmente l’efficacia della nostra comunicazione.

Le pause ben posizionate possono creare suspense, enfatizzare i punti chiave e consentire all’ascoltatore di elaborare le informazioni.

Ascoltare per Migliorare

L’ascolto attento e attivo è fondamentale non solo per comprendere gli altri, ma anche per adattare il tono e il ritmo della nostra voce alle diverse situazioni e personalità.

Conclusione: Il Viaggio Emotivo Attraverso la Voce

Attraverso la comprensione e la pratica, possiamo migliorare significativamente la nostra abilità di comunicare efficacemente e gestire le emozioni attraverso la voce.

Questo non solo migliora la nostra comunicazione personale e professionale, ma ci permette anche di stabilire connessioni più profonde e significative con gli altri.

L’Influenza Della Voce Nelle Relazioni Sociali

La nostra voce è uno strumento chiave nelle interazioni sociali, capace di influenzare profondamente come gli altri ci percepiscono. Attraverso la voce, comunichiamo non solo parole, ma anche emozioni, intenzioni e la nostra personalità.

Comunicare con Sicurezza e Competenza

Per essere percepiti come persone sicure e competenti, è fondamentale avere una voce ben modulata. Questo implica l’uso consapevole di tono, ritmo e volume per trasmettere il messaggio desiderato. La modulazione vocale consapevole è particolarmente cruciale in situazioni stressanti, dove può aiutare a mantenere il controllo emotivo.

La Voce Come Riflesso Delle Emozioni Umane

La voce umana è un riflesso autentico delle nostre emozioni. Comprendere e sviluppare la relazione tra voce ed emozioni consente una maggiore consapevolezza di sé e una comunicazione più efficace. La nostra capacità di esprimere e percepire le emozioni attraverso la voce è fondamentale per creare connessioni significative con gli altri.

Conclusioni: Potenziare La Voce Per Un Maggiore Impatto

Rafforzare la dizione e coltivare il carisma vocale, oltre a lavorare sull’intonazione, il ritmo e le pause, può notevolmente migliorare il modo in cui influenziamo gli altri attraverso la nostra voce. Una voce potente e ben gestita è uno strumento prezioso in numerosi contesti, sia personali che professionali.

Approfondimenti su Gestione Vocale ed Emozionale

Tecniche Avanzate di Comunicazione Vocale

Per potenziare ulteriormente la tua comunicazione, considera l’importanza di variare l’intonazione e il ritmo.

L’intonazione gioca un ruolo cruciale nel trasmettere emozioni e intenzioni, mentre il ritmo può influenzare l’energia del discorso.

Praticare la lettura ad alta voce con variazioni intenzionali di tono e ritmo può affinare la tua capacità di trasmettere messaggi emotivi complessi.

L’Arte dell’Ascolto Attivo

L’ascolto attivo è fondamentale nella comunicazione efficace.

Prenditi il tempo per ascoltare veramente gli altri e adattare il tono della tua voce in risposta.

Questa capacità di rispondere emotivamente ai tuoi interlocutori crea una connessione più profonda e autentica.

Metti in Pratica Ciò che Abbiamo Imparato

Sfruttare le Competenze Acquisite

Rifletti su come puoi applicare questi concetti nella tua vita quotidiana.

Che si tratti di migliorare la tua comunicazione in contesti professionali o personali, l’uso consapevole della voce può aprire nuove strade nella tua capacità di influenzare e connetterti con gli altri.

Accelera il Tuo Apprendimento con Percorsi Specializzati

Ora ti trovi davanti a un bivio:

    • Potresti stare fermo e non fare nulla, al limite leggere qualche altro articolo del nostro blog e nulla più
    • Potresti tentare di fare esercizio da solo o acquistando qualche corso a basso costo su internet con la fondata incertezza nei risultati che potresti ottenere
    • Oppure potresti andare sul sicuro scegliendo di migliorare davvero venendo accompagnato passo passo nel tuo percorso di miglioramento di voce, dizione e comunicazione carismatica grazie ai nostri percorsi esclusivi.

Grazie a noi potrai affinare le tue abilità vocali e emotive, raggiungendo livelli di espressione che forse non avevi immaginato possibili.

Puoi candidarti ai nostri percorsi svolgendo una Videocall di Analisi Gratuita della tua voce e comunicazione così che capiremo assieme se e come potremmo aiutarti con un percorso su misura per te dandoti la Garanzia del Risultato. Vai QUI: https://dizionedigitale.it/info/

Conclusione: Il Viaggio Continua

Ricorda: il percorso verso una comunicazione più efficace e la gestione delle emozioni è un viaggio continuo.

Ogni passo che fai per migliorare la tua voce e la tua capacità di comunicare le tue emozioni è un passo verso una maggiore comprensione di te stesso e delle relazioni che costruisci.

La Tua Voce, La Tua Forza

La tua voce è un dono unico e potente, uno strumento che può aprire porte, creare opportunità e connettere cuori.

Mentre procedi in questo viaggio, tieni presente il potere che possiedi ogni volta che parli.

La tua voce può ispirare, motivare e trasformare non solo la tua vita, ma anche quelle delle persone intorno a te.

Sfrutta al meglio questo strumento meraviglioso!

 

Ascolta il Podcast: Puoi Gestire le Emozioni con la Voce?

Introduzione al Public Speaking: Un’Arte Fondamentale

Parlare in pubblico è una competenza essenziale in molti ambiti, sia professionali che personali.

È l’arte di comunicare efficacemente le tue idee, influenzare gli altri e lasciare un’impressione duratura.

Questo articolo esplorerà in profondità i segreti dei grandi oratori, fornendoti una guida dettagliata per migliorare le tue capacità di public speaking.

Che tu stia tenendo una presentazione aziendale, un discorso in un evento sociale, o semplicemente voglia migliorare le tue abilità comunicative, queste strategie ti guideranno verso la realizzazione di presentazioni coinvolgenti e memorabili.

Creare una Connessione Emotiva nel Public Speaking

Stabilire una connessione emotiva con il pubblico è il segreto per catturare l’attenzione e lasciare un’impressione duratura.

Questo richiede non solo di parlare, ma anche di ascoltare e capire le esigenze e le emozioni del tuo pubblico.

Quando racconti storie personali o aneddoti, non si tratta solo di narrare eventi, ma di trasmettere emozioni e esperienze che il pubblico può sentire come proprie.

Questo crea un legame empatico, facendo sì che il tuo messaggio non solo venga ascoltato, ma anche sentito.

Tecniche per Stabilire un Legame Emotivo:

  1. Utilizza storie personali: Condividi esperienze personali per dimostrare la tua umanità e autenticità. Questo non solo mostra la tua vulnerabilità ma crea anche un terreno comune con il pubblico.
  2. Includi aneddoti emotivi: Seleziona storie, aneddoti o esempi che il tuo pubblico possa riconoscere. Questo aiuta a creare un collegamento emotivo, rendendo il tuo messaggio più impattante.
  3. Evidenzia esempi pratici: Usa esempi concreti e tangibili per illustrare i tuoi punti. Questo aiuta il pubblico a visualizzare ciò di cui parli, rendendo il tuo messaggio più memorabile.

Voce e Linguaggio del Corpo: Pilastri del Public Speaking

La tua voce e il linguaggio del corpo sono strumenti potenti che possono migliorare o compromettere il tuo messaggio.

Una voce chiara e ben modulata, abbinata a un linguaggio del corpo aperto e sicuro, può trasmesso credibilità e autorità.

D’altra parte, una voce incerta o un linguaggio del corpo chiuso possono diminuire l’impatto del tuo messaggio.

Elementi Chiave della Comunicazione Non Verbale:

  1. Modula la voce: L’uso di variazioni nel tono, nel volume e nel ritmo mantengono l’attenzione del pubblico. Continua a variare gli elementi espressivi della tua voce per mantenere alta l’attenzione e il coinvolgimento del pubblico.
  2. Usa pause strategiche: Le pause possono essere utilizzate per enfatizzare punti importanti, consentire al pubblico di riflettere, o semplicemente per dare un ritmo al tuo discorso.
  3. Migliora la postura: Una postura eretta e gesti precisi trasmettono fiducia e autorità. Evita movimenti nervosi o postura chiusa che possono trasmettere insicurezza.

Chiarezza e Semplicità: Fondamenti del Messaggio

Un messaggio chiaro e semplice è fondamentale per comunicare efficacemente.

L’uso eccessivo di tecnicismi o intercalari può confondere e distogliere l’attenzione del pubblico.

Una struttura chiara e logica aiuta il pubblico a seguire il tuo discorso e a ricordare i punti chiave.

Strategie per un Messaggio Chiaro:

  1. Semplifica il linguaggio: Utilizza termini che tutti possano comprendere. Evita l’uso di termini troppo tecnici a meno che il tuo pubblico non sia specializzato in quel campo.
  2. Struttura logica: Organizza il tuo discorso in modo sequenziale e logico. Assicurati che ci sia un flusso naturale dall’inizio alla fine, collegando ogni parte in modo che il pubblico possa seguire facilmente.
  3. Ripeti i punti chiave: Ripetere i concetti importanti aiuta a rafforzare il messaggio e assicura che il pubblico li ricordi. Non esagerare, ma un rafforzamento strategico è efficace.

La Dizione nel Public Speaking

Una dizione chiara è cruciale nel public speaking. La dizione l’abilità di pronunciare le parole in modo che siano facilmente comprensibili, senza distorsioni o ambiguità.

Una buona dizione non è solo questione di pronuncia corretta, ma anche di prosodia, ritmo, enfasi e volume, che insieme contribuiscono alla chiarezza del messaggio.

Migliorare la Dizione:

  1. Studiare le Regole: la Dizione ha delle regole precise, dedicati del tempo per studiarle e correggere la pronuncia delle varie parole dell’italiano sulla base delle regole corrette. Per farlo puoi studiare su qualche libro di dizione o seguire un corso di dizione. Ovviamente ti consiglio il nostro di Dizione Digitale dove sarai guidato dal mio staff, settimana per settimana, da zero alla tua dizione perfetta.
  2. Esercizi di articolazione e dizione: Pratica esercizi specifici per migliorare la tua articolazione e pronuncia, questi includono esercizi di lettura sillabata, lettura dritta, scioglilingua, lettura espressiva e altro ancora.
  3. Registrazioni audio: Registra il tuo discorso e ascoltalo per individuare aree di miglioramento nella tua dizione.
  4. Feedback professionale: Considera di lavorare con un nostro coach di dizione digitale per ottenere un feedback esperto e personalizzato.

La Pratica Continua per Migliorare

La pratica costante è essenziale per migliorare nel public speaking.

Preparati intensamente per ogni presentazione, esercitati davanti allo specchio, registra le tue sessioni, e cerca feedback costruttivi.

La familiarità con il discorso che devi dire aumenterà la tua sicurezza e ti permetterà di presentare con maggiore naturalezza.

Metodi di Pratica Efficace:

  1. Registrazioni: Usa registrazioni per analizzare la tua performance. Ascolta la tua voce, osserva il tuo linguaggio del corpo e valuta la tua capacità di mantenere l’attenzione del pubblico.
  2. Feedback: Chiedi feedback da colleghi, amici o un coach professionale. Feedback diversi offrono varie prospettive che possono aiutarti a migliorare in modi che potresti non aver considerato.
  3. Simulazioni: Esercitati in ambienti che emulano la situazione reale. Questo può includere parlare di fronte a un gruppo di amici o utilizzare tecnologie di realtà virtuale per simulare un pubblico.
  4. Esercizi davanti allo specchio: Improvvisa dei discorsi davanti allo specchio, focalizzando l’attenzione al tuo sorriso e al tuo linguaggio del corpo in particolar modo alla gestualità: le mani devono muoversi a una altezza che va dalla cintura al torace.

Adattabilità al Pubblico: Chiave del Coinvolgimento

La capacità di adattarti al pubblico è fondamentale per mantenere l’interesse e l’engagement del pubblico.

Essere sensibili alle loro reazioni e adattare il tuo approccio di conseguenza può fare la differenza tra un discorso che risuona e uno che viene dimenticato.

Tecniche di Adattabilità:

  1. Osserva le reazioni del pubblico: Adatta il tuo discorso in base al feedback non verbale che ricevi. Se noti che il pubblico sembra annoiato o distratto, potrebbe essere il momento di cambiare approccio.
  2. Flessibilità nel contenuto: Sii pronto a deviare dal tuo piano originale. Se una particolare sezione del tuo discorso non sta risuonando, passa a un argomento diverso o usa un approccio differente.

L’Umorismo nel Public Speaking

L’umorismo può essere un potente strumento di coinvolgimento nel public speaking.

Usato correttamente, può alleggerire l’atmosfera, rendere il tuo messaggio più memorabile e aiutarti a connetterti con il pubblico a un livello più umano.

Implementare l’Umorismo:

  1. Sviluppa il tuo stile di umorismo: Adatta il tuo umorismo al contesto e al pubblico. Non tutti gli stili di umorismo funzionano con ogni pubblico, quindi è importante conoscere il tuo pubblico e ciò che probabilmente troveranno divertente.
  2. Alleggerisci momenti pesanti: Usa l’umorismo per alleggerire argomenti complessi o pesanti. Questo può aiutare a mantenere il pubblico impegnato e rendere il tuo messaggio più accessibile.

Verso il Successo nel Public Speaking

Essere un efficace oratore pubblico apre molte porte nel mondo professionale e personale.

Analizzando i discorsi di oratori influenti e applicando queste tecniche, puoi sviluppare uno stile unico che risuona con il tuo pubblico.

La chiave del successo nel public speaking sta nella pratica costante e nel continuo miglioramento.

Apprendere dai Migliori:

  1. Analizza discorsi famosi: Studia i discorsi di oratori famosi e nota come usano la loro voce, linguaggio del corpo, e come strutturano i loro messaggi.
  2. Applica le tecniche osservate: Prova a integrare alcune di queste tecniche nei tuoi discorsi. Sperimenta e trova ciò che funziona meglio per il tuo stile personale.

Crescita Continua:

  1. Rimani aggiornato: Il mondo del public speaking è in continua evoluzione. Partecipa a workshop, seminari e corsi per rimanere aggiornato sulle ultime tecniche e tendenze.
  2. Autovalutazione e miglioramento: Dopo ogni discorso, prenditi un momento per riflettere su ciò che ha funzionato e su ciò che può essere migliorato. Impara dai tuoi errori e celebra i tuoi successi.

Conclusione: Trasforma Ogni Presentazione in un’Esperienza Coinvolgente

Ricorda, l’obiettivo finale del public speaking è trasformare ogni presentazione in un’esperienza coinvolgente e memorabile.

Con la giusta preparazione, pratica, e l’adozione di tecniche efficaci, puoi diventare un oratore di successo che lascia un’impressione duratura sul suo pubblico.

Risorse Consigliate:

Link Esterni Utili per l’Approfondimento:

Attraverso queste tecniche, risorse, e una dedizione costante alla crescita personale, puoi elevare le tue capacità di public speaking a nuovi livelli, aprendoti a nuove opportunità e successi.

Buona fortuna e buona pratica!

Ascolta il Podcast di questo articolo e scopri i segreti del Public Speaking

 

Come comunicare emozioni con la tua Voce

Se non vieni ascoltato è perché non sai emozionare!

Ecco perché devi imparare a comunicare emozioni con la tua voce.

Scopri come puoi generare la massima emozione quando parli in pubblico o quando leggi.

Bastano delle semplici tecniche vocali o bisogna avere altre abilità?

Scoprilo in questo preziosissimo video e articolo!

Il Potere Emotivo della Voce

La voce umana è uno strumento incredibilmente potente, capace di trasmettere un’ampia gamma di emozioni e sentimenti.

Che si tratti di un discorso pubblico, una presentazione professionale, o semplicemente di una conversazione quotidiana, la tua voce può influenzare profondamente chi ti ascolta.

In questo articolo, esploreremo come puoi utilizzare la tua voce per comunicare emozioni in modo efficace e coinvolgente.

Tecniche Vocali e Respirazione per Esprimere Emozioni

Per comunicare emozioni con la voce, è fondamentale comprendere e praticare diverse tecniche vocali.

Una respirazione diaframmatica corretta, la modulazione del tono, la variazione del volume, e l’uso del ritmo sono tutti aspetti che possono essere affinati per migliorare la tua capacità espressiva e la tua capacità di esprimere emozioni.

Una respirazione profonda e controllata, per esempio, è essenziale per sostenere la tua voce con una corretta variazione di volumi per molto tempo senza affaticarti.

Inoltre, allenare e praticare la respirazione diaframmatica mentre parli non solo supporta la voce durante la comunicazione, ma ti può aiutare anche a gestire le emozioni.

Esempi di tecniche vocali:

  • Modulazione del Tono: Varia l’intonazione per esprimere differenti stati emotivi.
  • Variazione del Volume: Utilizza il volume per enfatizzare certi punti o per creare intimità.
  • Ritmo e Pause: Gioca con il ritmo del discorso e usa pause strategiche per creare suspense o enfasi.

Superare i Blocchi Emozionali e Integrare il Linguaggio del Corpo

Per comunicare emozioni in modo autentico, è necessario collegarsi con il proprio mondo emotivo interno, col “second brain” (secondo cervello), la pancia.

Ciò può richiedere di affrontare e superare i blocchi fisici ed emotivi che impediscono la nostra espressione libera delle emozioni e sensazioni.

Anche il linguaggio del corpo, come espressioni facciali, gesti e postura, gioca infatti un ruolo fondamentale nella comunicazione emotiva ed efficace.

Liberarsi dalle tensioni profonde ci permette di usare naturalmente un linguaggio del corpo più coerente con la voce e le parole che utilizziamo.

Avere delle tensioni emotive, al contrario, rischia di rendere incongruente la nostra comunicazione provocando l’effetto nefasto di dire qualcosa con le parole, ma dire qualcos’altro  con la voce o con il linguaggio del corpo…

Come superare i blocchi:

  • Esercizi di Rilassamento: Svolgi tecniche di rilassamento per ridurre la tensione fisica e mentale come lo yoga, il thai chi, la bioenergetica, ecc.
  • Meditazione e Mindfulness: Svolgi queste pratiche per migliorare la consapevolezza emotiva e la connessione con il tuo Io interiore.

 

Estetica Vocale

Per coloro che desiderano approfondire la loro capacità di comunicare emotivamente con la voce, consiglio il nostro programma di Estetica Vocale che offre un percorso completo.

Questo percorso, tra le altre cose include anche il videocorso “Voce Veloce“, che si concentra sulla Tecnica Vocale per migliorare appunto l’espressività e la generazione di emozioni.

Inoltre, i webinar di allenamento e le consulenze individuali con il trainer, inclusi nel programma, permettono di personalizzare l’apprendimento e di migliorare in modo significativo.

Se oltre a questo vorresti approfondire anche altri aspetti della comunicazione come il mindset, il linguaggio del corpo e il flow comunicativo per comunicare con carisma, allora ti consiglio anche il programma di “Comunicazione Carismatica”!

(Potresti magari iniziare acquistando il libro di Comunicazione Carismatica®️ Qui su Amazon)

Consigli Pratici e Conclusioni

Per migliorare la tua capacità di comunicare emozioni con la voce, è importante allenarsi regolarmente.

Registra la tua voce, ascoltala per identificare aree di miglioramento, e cerca di incorporare le tecniche apprese nel tuo parlato quotidiano.

  • Pratica Costante: Fai esercizi giornalieri di tecnica vocale.
  • Registrazioni Vocali: Registrati spesso per analizzare e migliorare la tua performance vocale.
  • Feedback e Miglioramento: Chiedi feedback e continua a lavorare sulle tue aree di miglioramento.

Ricorda: comunicare emozioni con la voce non riguarda solo la tecnica, ma anche la connessione autentica con il tuo pubblico.

Aspira a parlare sempre col cuore, raggiungendo il cuore di chi ti ascolta.

Ascolta il Podcast di questo articolo su come comunicare emozioni !

Come avere una bella voce: tecniche e consigli per tutti

 

Introduzione

Nella comunicazione quotidiana, la voce gioca un ruolo fondamentale. Che tu sia un professionista che si rivolge a un vasto pubblico, un insegnante, un manager, o che tu sia semplicemente desideroso di migliorare la tua comunicazione interpersonale, avere una bella voce è un asset fondamentale. Questo articolo ti offre un percorso dettagliato verso il raggiungimento di una voce chiara, potente e piacevole.

Come è possibile avere una Bella Voce?

Magari anche tu, come tante altre persone, hai ascoltato la tua voce registrata e ciò che hai sentito non ti è piaciuto… così ti sei detto “oh… magari potessi avere una voce più bella!”

Ma è giusto parlare di voci “belle” e “brutte”?

In realtà non ha molto senso parlare di voci belle o brutte. Nel senso che tutti possono avere una bella voce.

Non esistono Voci Belle e Brutte in assoluto. Tuttavia esistono voci più piacevoli da ascoltare rispetto ad altre.

Se ritieni di avere una voce bruttina significa semplicemente che non stai usando la tua voce al massimo delle tue potenzialità.

Quindi, come fare per farsi ascoltare di più?
Come fare per rendere più affascinante il proprio modo di parlare?

 

Cosa fare per migliorare:

Ci sono alcune cose che puoi fare per migliorare.

Ad esempio dovresti imparare:

  • a respirare bene con il diaframma (respirazione diaframmatica) in modo tale tu possa regolare il volume e i suoni che pronunci, oltre che rilassarti e non farti mancare l’aria mentre parli;
  • a parlare in corretta dizione italiana così da dare maggiore importanza, cultura e fascino a ciò che dici. Tutto ciò che dirai risulterà immediatamente più credibile e carismatico;
  • a usare tonalità diverse per riuscire a trasmettere significati ed emozioni diverse, eliminando la monotonia e generando coinvolgimento;
  • a modulare tutti gli elementi espressivi della voce (su questo c’è un video su youtube molto interessante, lo trovi QUI).

Se impari, anche poco, a fare tutte queste cose, diventerai sicuramente più coinvolgente e affascinante!

Imparando come usarla e sapendo sfruttare tutte le sue potenzialità, qualsiasi voce può diventare più bella e affascinare gli altri.

Tutto questo indipendentemente dal fatto che la voce sia Oggettivamente Bella.

Non tutti abbiamo la fortuna di essere i George Clooney o i Brad Pitt della Voce…

Tuttavia, sapendo curare la nostra immagine estetica vocale possiamo sicuramente ottenere grandi risultati e grandi soddisfazioni nella nostra vita.

 

Guarda questo video con l’intervista ad Alessandra De Luca che parla proprio di questo:

La voce: uno strumento di potere e seduzione

Una voce attraente non è solo piacevole all’ascolto, ma può anche essere un potente strumento di persuasione e seduzione. Una buona voce influisce positivamente sulla percezione che gli altri hanno di te, migliorando le tue relazioni professionali e personali.

 

Tecniche di riscaldamento vocale: il primo passo

Prima di qualsiasi esercizio vocale o performance, è essenziale riscaldare la voce. Questo non solo previene danni alle corde vocali, ma migliora anche la qualità della tua voce.

Esercizi di riscaldamento:

  • Vocalizza le vocali (A-E-I-O-U) in sequenza, aumentando gradualmente il volume e il tono.
  • Pronuncia una S o Z sonora variandone il tono: fai il suono di una mosca o una zanzara che vola,  immagina di farla muovere su e giù per la stanza alzando e abbassando il tono.

 

Respirazione: la base della tua voce

La respirazione corretta è fondamentale per il controllo vocale. Una respirazione profonda e diaframmatica fornisce il supporto necessario per una voce forte e stabile.

Esercizi di respirazione:

  • Pratica respirazioni profonde, concentrandoti sull’espansione del diaframma.
  • Da sdraiato, fai alcune respirazioni profonde di pancia, tenendo un libro sullo stomaco per sentire il movimento del diaframma.

 

Articolazione e pronuncia: chiarezza è potere

Un’articolazione chiara e una pronuncia corretta sono essenziali per essere compresi. La chiarezza del parlato non è solo una questione di dizione, ma anche di articolazione.

Esercizi di articolazione:

  • Pratica pronunciando parole complesse e frasi leggendo e scandendo bene ogni sillaba.
  • Fai esercizio con degli scioglilingua per migliorare l’agilità della lingua e del movimento bocca.

 

Controllo del tono: l’arte dell’espressione

Il tono della voce (ovvero la nota che pronunci) può trasmettere emozioni e intenzioni diverse.

Modulare il tono può migliorare significativamente la tua capacità di esprimere sentimenti e idee.

Esercizi di controllo del tono:

  • Leggi un testo variando intenzionalmente il tono per trasmettere diverse emozioni.
  • Registra la tua voce e ascoltala per identificare aree di miglioramento.

 

Gestione del volume: l’importanza del controllo

Il volume della tua voce è altrettanto importante. Un volume ben gestito rende la tua comunicazione più efficace e piacevole.

Esercizi di controllo del volume:

  • Pratica parlando o leggendo con diversi livelli di volume, da un sussurro a una voce forte, mantenendo chiarezza e controllo.

 

Cura della voce: abitudini e consigli quotidiani

La salute della tua voce dipende da buone abitudini quotidiane. Evita abitudini dannose e mantieni una buona idratazione.

Consigli per la cura della voce:

  • Evita di urlare o di sforzare la voce.
  • Bevi molta acqua e limita caffeina e alcol.

 

Conclusioni: il percorso verso una voce affascinante

Migliorare la tua voce è un viaggio che richiede dedizione e pratica.

Con l’adozione di queste tecniche e consigli, puoi avviarti verso il cammino di avere una voce che non solo è piacevole all’ascolto, ma che ti dà anche fiducia e forza nella comunicazione quotidiana.

 

Cosa vuoi fare Ora?

Ti piacerebbe approfondire questi temi per affascinare chi ti ascolta e ottenere più risultati ogni volta che parli?

Iniziare subito a migliorare la tua voce e dizione!

Se stai pensando di iniziare un percorso di miglioramento ma non sai bene cosa potresti fare ti invito a leggere QUI la comparazione tra tutti gli strumenti, corsi e servizi che puoi trovare in commercio.

Se invece vuoi andare a colpo sicuro scegliendo direttamente il Meglio che puoi trovare in commercio, allora scopri di più sui nostri percorsi e candidati richiedendo una call conoscitiva gratuita. Capiremo quale percorso è il migliore per te e ti accompagneremo passo passo per migliorare davvero la tua voce e dizione! 😉

 

Ascolta il Podcast di questo articolo!

L’armadio era pieno di vestiti.

Anche il letto era coperto di vestiti di tantissimi colori e stili diversi.

Tante paia di scarpe erano sparse sul pavimento…

“Alberto!
Dobbiamo andare a fare shopping perché NON SO cosa mettermi!”

Scoppiai a ridere…

Ogni volta che penso all’Estetica Vocale ripenso a questa scena con la mia ex ragazza e sorrido…

Quante persone cercano in tutti i modi di migliorare e cambiare la propria Estetica Fisica, comprando vestiti, andando in palestra, dal parrucchiere, dall’estetista, comprando gioielli…

Ma sono sempre insoddisfattec’è sempre qualcosa che manca.

Una insicurezza di fondo che fa correre le persone a investire giornalmente sulla propria estetica fisica, ma senza risolvere alla radice il problema…

Attenzione, va bene prendersi cura di sé per piacerci e piacere.

Allo stesso tempo però bisogna chiedersi, cosa che molti non fanno mai:

La mia ESTETICA VOCALE è CONGRUENTE
alla mia ESTETICA FISICA?

Ovvero, il modo in cui mi si Sente è lo stesso in cui mi si Vede?

Molto spesso la Risposta è NO.

La Voce, il Modo di Parlare, tramette caratteristiche, valori, eleganza, fascino, diversi (o molto diversi) da ciò che comunica il fisico.

Quante persone vestono eleganti, quante vogliono essere professionali e autorevoli…. ma quando parlano: l’eleganza sparisce!?

Voce stridula, forte cadenza, marcato accento regionale, parole mangiate, cantilene, assenza di autorevolezza, monotonia…

Questi sono solo alcuni dei problemi più frequenti nell’Estetica Vocale delle persone.

Problemi che ci sono, e si sentono. Gli altri li sentono.
Anche se non te lo dicono.

Ma hanno un effetto NEGATIVO sulla tua credibilità, sul tuo fascino, sulla tua coerenza, sulla tua leadership, sulla tua professionalità, sulla tua empatia, sulla tua autorevolezza, sulle tue vendite… sulla tua Vita.

Proprio come un vestito macchiato o lacerato.

Non andresti mai al lavoro con pantaloni sporchi di fango e macchie di ragù sulla camicia ….

E allora Chiediti:

Perché esco sempre con la Voce stridula e la Dizione sbagliata?

Perché lavoro parlando con Cantilene e mi continuo a mangiare le parole?

Perché continuo a mangiarmi le parole e parlare in mezzo dialetto?

Perché (aggiungi i tuoi errori/difetti di voce e dizione)?

Come Migliorare l’Estetica Vocale?

Lavorando su 2 Aspetti:

1) Correggendo la Dizione (fonetica, ortoepia, prosodia)

2) Migliorando la Voce (tecnica vocale)

Estetica Fisica: composta da: Vestito e Accessori

Estetica Vocale: composta da: Tecnica Vocale e Dizione

Se vuoi Approfondire e Risolvere il problema e migliorare la tua Estetica Vocale…

Richiedici una Consulenza Gratuita. Parla con noi fissando una Call da questo Link: https://dizionedigitale.it/contatti/

A presto,
Alberto Ranzato

Vorresti ricevere una Consulenza Strategica Gratuita per sapere come migliorare voce, dizione ed espressività?

Leggi attentamente questo articolo per capire come ottenerla

[ Avviso: Linee Guida per la Consulenza Strategica Gratuita ]

Ciao, sono Alberto Ranzato, il creatore di Dizione Digitale.

Nel caso tu, adesso o in futuro, voglia richiedere una consulenza strategica gratuita per capire come iniziare a studiare con Noi per migliorare DAVVERO voce, dizione ed espressività…. Lascia che ti dica meglio come funziona e quali sono i requisiti per riceverla…

Ultimamente ci stanno arrivando diverse richieste di consulenza, ma molte di queste non rispettano i requisiti, perciò qualcuno non viene chiamato (o non viene richiamato).

Quindi, prima che si verifichino altri casi di rifiuto vediamo, tra poco, quali sono le regole (necessarie per riuscire a dare a tutti il massimo aiuto).


Prima però lascia che chiarisca una cosa importante:

Dizione Digitale offre programmi esclusivi che accompagnano i propri studenti, settimana per settimana, nel loro studio e allenamento.

Questo richiede un grande impegno da parte nostra e perciò selezioniamo solo chi vuole ottenere veri risultati.

Vogliamo lavorare solo con chi ha sufficiente motivazione, determinazione e umiltà per essere accompagnato al suo massimo livello.

Proprio per il massimo impegno che noi infondiamo nell’aiutarti, tanto da offrire la garanzia “migliorato o rimborsato”, vogliamo lavorare solo con chi desidera ottenere risultati straordinari ed essere il nostro prossimo caso studio.


Ecco ora le linee guida per ricevere effettivamente una chiamata di consulenza strategica con noi per capire quale nostro programma di studio è più indicato per te:

1) La condizione necessaria per richiedere la consulenza è che tu sappia

– cos’è Dizione Digitale,
– chi sono io,
– cosa facciamo e come,
– perché siamo differenti da qualunque altro corso sul mercato,
– e le altre informazioni di base sul nostro brand,
– oltre che la consapevolezza di voler migliorare davvero.

In pratica devi aver visto:

il nostro Video Training Gratuito (che trovi QUI: https://dizionedigitale.com/registrazione-lezione-gratis/),

– oppure aver letto le varie pagine del nostro sito (tutti i Perché, e le pagine dei Corsi, e magari qualche articolo del Blog https://dizionedigitale.it )

– oppure i nostri contenuti free nell’Area Gratuita (https://dizionedigitale.it/area-gratuita/)

Dopodiché puoi passare al richiedere la consulenza gratuita. 

Vediamo cosa devi fare e cosa succederà:

2) Dopo aver visto il Video Training Gratuito, schedula il tuo appuntamento

Sotto al Video Gratuito troverai il pulsante per schedulare il tuo appuntamento. Solo pochi momenti sono liberi. Scegli tu quando fissare l’appuntamento. Una volta fatto potrai compilare il questionario conoscitivo di candidatura.

3) Compilare in modo esaustivo TUTTI i campi del questionario per la richiesta di consulenza.

Se non dai tutte le risposte alle domande che trovi nel modulo, argomentandole bene… beh, molto probabilmente la tua richiesta di consulenza sarà rifiutata.

4) Nella data e ora da te selezionate ti chiameremo

A questo punto le strade sono 2:

a) Ti chiamiamo ma tu non rispondi: Se non ti troviamo, riproviamo a chiamarti dopo 5/10 minuti, se non ti troveremo ancora il tuo appuntamento sarà cancellato e dovrai, se vorrai, schedulare un nuovo appuntamento.

b) Ti chiamiamo e tu rispondi: Perfetto. Saremo disponibili per ascoltarti, conoscerti e capire se e come potremo aiutarti.

Ti faremo varie domande per verificare il tuo livello di consapevolezza, capire le tue esigenze e necessità, e darti poi la mia soluzione e il percorso più adatto per te.

Però attenzione: al momento della consulenza, assicurati di trovarti in una stanza tranquilla con almeno 45 minuti a disposizione senza impegni o distrazioni.

Evita di fare la sessione in macchina, in treno, in bus, in aeroporto o in posti rumorosi e/o senza una buona linea telefonica.

Se al momento della consulenza sarai in posti rumorosi o non avrai il giusto tempo a disposizione il Tutor ti saluterà subito e la tua consulenza verrà cancellata.

Proprio come se andassi dal medico quindi ci sarà:

– una fase di ‘Anamnesi’
– poi avrai la ‘Diagnosi’
– infine saprai quale può essere la ‘Cura’ migliore.

Avvertenza: qualcuno resta spiazzato perché alcune volte non suggeriamo di comprare il nostro corso di dizione, ma di comprare altri corsi, o di sentire altri professionisti, o altro ancora…

Come ti dicevo, ti suggeriremo il percorso migliore per Te per risolvere al più presto e definitivamente la tua problematica specifica, e selezioniamo i nostri clienti.

Se, in base alle risposte che ci darai, reputeremo che i nostri percorsi non fanno per Te, te lo diremo e ti saluteremo.

5) Se Dizione Digitale sarà effettivamente la soluzione migliore per Te riceverai un’offerta e potrai iscriverti

Se, e solo se, sapremo con certezza che qualche nostro percorso di studio e allenamento, in linea con il tuo budget, ti può consentire di risolvere davvero e definitivamente la tua “problematica”, e ti consentirà di raggiungere i tuoi obiettivi, ti faremo un’offerta e avrai la possibilità di iscriverti al percorso di studio specifico che ti indicheremo.

Poi la scelta starà a te: 
– approfittare dell’offerta e iniziare subito il percorso di soluzione
– oppure continuare a tenerti i tuoi problemi ancora per un po’.

Se non usufruirai dell’offerta potrai poi iscriverti ai corsi solo nei rari momenti in cui apriremo pubblicamente le iscrizioni (a prezzo più alto).

 

Bene! Questo è tutto.
Come hai visto, ti ho svelato tutto il processo nella massima trasparenza.

Se hai già richiesto una consulenza strategica gratuita ma non ci siamo ancora parlati prova a richiederla nuovamente seguendo questa guida.

Se non hai mai chiesto una consulenza strategica con me o i miei Tutor, ma vorresti iniziare a migliorare DAVVERO voce, dizione ed espressività…

Allora ACCEDI AL VIDEO TRAINING GRATUITO E PRENOTA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

e parliamone insieme.

A presto,
Alberto Ranzato – Dizione Digitale

Come URLARE senza farsi male alle corde vocali?

Come usare la voce per non sforzare la gola?

Queste sono le due domande che Francesco, un nostro follower su YouTube ci ha posto commentando sotto a un video.

In questo video e articolo rispondiamo con precisione a questi questi!

Se anche tu ti chiedi come fare per urlare ma non perdere la voce (afonia) e parlare per ore anche a volume alto, questo articolo è per te.

Inoltre se spesso ti arrabbi e vuoi imparare a gestire meglio le tue emozioni, troverai delle risposte utili nella seconda metà di questo video.

Rispondiamo alla prima domanda:

1) Come usare la voce per non sforzare la gola

Forse anche tu ti sei chiesto qualche volta che cosa si deve fare per allenare la voce e non rischiare di perdere la voce o arrivare a sentire un pizzicore alla gola causato da una infiammazione alle corde vocali?

Bene le cose da fare sono quattro:

  1. Migliora la Respirazione: Se respiri male tenderai a parlare di gola affaticando inutilmente la gola e le corde vocali.
  2. Respirazione Diaframmatica: devi imparare a respirare correttamente con il diaframma per rilassarti e sostenere la voce. in questo modo potrai parlare di petto e timbrare di più la voce, parlando anche tanto tempo a voce alta, senza rischiare l’afonia.
  3. Libera il Canale Vocale: devi correggere la postura così da pronunciare meglio i suoni e non impedire all’aria di scorrere nel modo giusto all’interno di laringe e faringe. Immagina di avere un filo invisibile che dal centro della testa ti solleva e ti tira su dritto.
  4. Allena le Corde Vocali: le corde vocali sono lembi tendinei, ricoperti da epitelio e mucosa, situati nella laringe, che vibrano al passaggio dell’aria producendo dei suoni. Tramite degli esercizi appositi chiamati vocalizzi devi:
    • allenare i muscoli della laringe così da tirare o rilassare le corde vocali per produrre toni diversi (così alleni l’escursione vocale)
    • allenare le corde vocali ad abituarsi a vibrare per molto tempo e con spinte d’aria via via di maggiore intensità (innalzando il volume).

2) Come urlare senza farsi male alle corde vocali

In questo caso dobbiamo capire meglio cosa si intende per urlare:

a) Parlare con Volume molto alto per farsi ascoltare lontano lontano: il suggerimento è allenarsi in modo costante come suggerito prima nel punto 1.

b) Gridare da arrabbiati: Il consiglio è imparare a usare bene la tua voce e governare gli elementi così da governare le tue emozioni, eliminare rabbia e apatia, e imparare a generare solo emozioni positive grazie al potere della tua voce.

Facendo così aumenterai la tua intelligenza emotiva e vivrai sempre migliori momenti di benessere e non dovrai più arrabbiarti e, se qualche volta capiterà ancora, sarai capace di cambiare immediatamente il tuo stato emozionale cambiando subito il tuo modo di parlare e il colore della tua voce.

Come far tornare la voce

E nel caso in cui perdessi la voce? Oppure se sentissi che la gola comincia ad essere affaticata? Cosa fare?

Un semplice consiglio per non perdere la voce ma anche per farla tornare, uno dei tanti rimedi della nonna per la voce bassa e cura delle corde vocali, è questo:

  • Vai in erboristeria e ti fai preparare una combinazione di erbe per infuso con (in parti uguali): erisimo, malva, tiglio e licheni (questi ultimi non obbligatori). L’erborista stesso ti consiglierà le dosi per l’infuso.
  • Dopo l’infusione io preferisco aggiungere anche un cucchiaio di miele di castagno.

Di solito, prima di ogni mia giornata di formazione, preparo un litro di questo infuso e lo metto in un thermos così da averlo sempre a disposizione. 😉

Sai cos’è l’effetto Dunning-Kruger?

L’hai mai sentito?

Bene, vediamo cosa dice Wikipedia: << L’effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo.
Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.>>

Penso che la voce, e la comunicazione interpersonale in generale, sia il settore in cui più di tutti si manifesta questa “patologia” di ignoranti saccenti.
Avete idea di quante volte parlando di voce mi sento rispondere “vabbeh, ma io già parlo bene, la gente mi capisce, non ho bisogno di un corso.”?

Secondo te è sensato?

E’ sensato che io continui a ricercare, a studiare e ad allenarmi per migliorare la mia voce e il mio modo di comunicare?
E’ normale che io continui a ricercare modi per eliminare i miei blocchi fisici, emotivi e psicologici e ad allenarmi per essere più vero, spontaneo autentico ed efficace?
E’ giusto che più mi alleno, più scopro cose nuove, più miglioro, più capisco che ho ancora un sacco da fare, da scoprire, da migliorare?
Si, è giusto. Così dovrebbe essere.
E lo stesso succede a tutti coloro che con umiltà vogliono migliorare.

In verità sei sotto l’effetto Dunning-Kruger

E invece incontro tutti i giorni persone che sono convinte di essere già perfette.
O che pensano di essere già arrivate, di non dover migliorare.
O che parlano in dialetto, parlano velocemente, si mangiano le parole, e chi più ne ha più ne metta… che mi dicono “ma io ggià parl con la ggend, e la ggend mi capisc!”
No, la verità nuda e cruda è che, come si dice in gergo tecnico, parli di merda.

Hai idea di quanta gente bloccata si rifiuta di ammettere di esserlo?
Di quanta gente pensa di essere perfetta?
Di quanta gente è succube delle proprie emozioni e di una vita inconsapevole ma crede di essere nel giusto?
Molte persone, purtroppo, sono così.

Se non capisci, non accetti e non ammetti che la tua comunicazione, includendo espressività fisica e vocale e dizione corretta, soffre di qualche difetto e può migliorare.. significa che sei sotto l’effetto Dunning-Kruger.

(Se ti va, guarda anche questo video dello Zio Monty)

Quando capisci che commetti degli errori di dizione o hai qualche altro difetto comunicativo che limita la tua vita e la tua capacità di ottenere risultati, allora prendi Consapevolezza e ti risvegli da questo tremendo effetto ipnotico improduttivo.

Da Dunning-Kruger alla Follia

Tuttavia acquisire la Consapevolezza e uscire dall’effetto Dunning-Kruger può essere rischioso se non si agisce. Perché a quel punto si entra nella Follia.

Einstein, uno (non) stupido qualunque, diceva che Folle è chi fa sempre le stesse cose pensando di ottenere risultati diversi.
Se applichiamo questa frase nel modo di parlare, di usare la voce e il corpo nella comunicazione…beh…
il mondo è pieno zeppo di folli.

Tutti comunicano in modo sempre uguale, con la stessa voce, la stessa modalità, la stessa cadenza… La loro vita non migliora, ottengono sempre gli stessi risultati, ma loro comunicano sempre nello stesso modo.

No! studiano Copy persuasivo! Fanno il corso di marketing! Fanno l’università! Fanno l’università della strada e della vita! Fanno corsi di vendita!
Fanno qualsiasi altra cosa…. ma non cambiano l’UNICA cosa che li mette davvero in contatto con gli altri e gli permette di cambiare le loro vita…
L’unica cosa che dice a tutti immediatamente chi siamo: la Voce, il modo di comunicare.

Questo già secondo Einstein sarebbe follia: se tu comunichi tutti i giorni nello stesso modo e pensi di ottenere risultati – personali o lavorativi – diversi, allora sei un folle.

Questa è la vera Follia!

Io penso però che c’è una Follia ancora più grande.
La maggior parte delle persone è sotto l’effetto Dunning-Kruger: non sa e non capisce che tutto dipende dalla loro voce e dizione, dal loro modo di comunicare. Così crede di essere già bravissima e quindi continua a fare le cose sbagliate.
Poverini però… non lo sanno, come puoi dargli colpe?

La vera Follia è quando ti risvegli, quando esci dall’ipnosi del Dunning-Kruger, ma poi rimani fermo a fare le stesse cose, a comunicare nello stesso modo, a usare la stessa voce.

Quando capisci che hai delle cose da migliorare, quando capisci che:

  • parli velocemente,
  • ti mangi le parole,
  • hai una dizione sbagliata,
  • non sai modulare la voce
  • non sai tenere alta l’attenzione
  • (e la lista potrebbe andare avanti molto)

MA, anche se la soluzione è davanti ai tuoi occhi, NON FAI NULLA PER CAMBIARE!
Questa è la vera Follia!

La verità è che tutti parlano male.

Tutti hanno qualche blocco. Tutti possono migliorare.
E se le persone iniziassero davvero a sciogliere il corpo, a liberare la voce, a parlare bene, la loro vita si trasformerebbe come un bruco che diventa farfalla.

Non capire che puoi migliorare fa si che tu continui a rimanere vittima dell’Effetto Dunning-Kruger.
Non iniziare a seguire un corso di dizione fa si che tu continui a rimanere vittima dell’Effetto Dunning-Kruger e fa si che, come dice Einstein, tu rimani un Folle.
Acquistare Dizione Digitale Online ma non studiarlo fa si che tu continui a rimanere un Folle.
Non seguire gli allenamenti settimanali e la Voice Training Membership, non approfondire con Voice In Flow o Comunicazione Carismatica, fa si che tu resti un Folle.
Non trovare anche altri modi per migliorare, fa si che tu resti un Folle.

E allora, adesso, guardati allo specchio e domandati:

Voglio davvero rimanere sotto l’effetto Dunning- Kruger?

Voglio davvero continuare ad essere un Folle?